4 errori da evitare nella scelta e sostituzione degli infissi

sostituzione degli infissi

Il momento di sostituire gli infissi è un incubo per buona parte dei non addetti ai lavori. Sei circondato da persone che ti danno consigli diversi spesso in conflitto tra loro. “Finestre in PVC o alluminio?” “Gli infissi in alluminio a taglio termico andranno bene?” “Forse è il caso di scegliere delle finestre in legno-alluminio.”

Alla fine ti rimane solo una cosa: tanta confusione in testa e le idee meno chiare di prima. Rischi quindi di fare pessime scelte basate solo sul prezzo, che ti faranno spendere più soldi di quelli risparmiati.

 

Per una volta, eviteremo di dirti che cosa fare e punteremo invece su cosa non fare. Qualunque sia l’infisso che ti serve, ci sono degli errori che devi stare ben attento a evitare. In questo modo potrai distinguere i veri affari da quelli falsi e le buone scelte da quelle cattive. Alla fine avrai le idee più chiare e la sostituzione degli infissi sarà – quasi – un gioco da ragazzi.

 

 

Pensare solo al costo della sostituzione degli infissi

 

Lo sappiamo: il costo della sostituzione degli infissi è un criterio di scelta importante. Attenzione a non cadere nella trappola dei numeri nudi e crudi, però. Il prezzo è soltanto uno dei fattori da tenere in conto, di sicuro non l’unico. Metti i numeri in rapporto alla qualità del prodotto scelto e ai servizi compresi nel prezzo. Ti aiuterà ad avere un’idea più chiara del costo reale che dovrai sostenere.

 

Mettiamo che tu ti imbatta in finestre in PVC o alluminio dal prezzo davvero competitivo. La prima domanda che ti devi fare è: “terranno la mia casa e la mia famiglia al sicuro?” Quelle finestre dovranno fare da barriera contro eventuali malintenzionati per i prossimi 30 anni. Ne saranno davvero in grado?

 

La seconda domanda è: “isoleranno bene la mia casa?” Le finestre in legno-alluminio costano di più di quelle in alluminio a taglio freddo, ma sono molto più isolanti. Ti fanno risparmiare sulla bolletta, evitano la formazione di condensa e riducono la presenza di muffa. Paghi di più, è vero, ma ti basta poco per rientrare nella spesa.

 

 

Pensare troppo (o troppo poco) all’estetica

 

Che siano finestre in PVC o alluminio, su una cosa puoi stare scelto: staranno in casa tua per molti anni. L’aspetto degli infissi ricopre quindi un ruolo importante, anche se non è l’unico fattore da considerare.

Quando scegli le finestre nuove devi evitare i due estremi:

  • comprare finestre in PVC o alluminio brutte ma economiche
  • comprare finestre belle ma poco funzionali, come quelle in legno

Per fortuna oggi ci sono a disposizione moltissimi prodotti sia belli sia funzionali. Perfino le finestre in PVC hanno una buona resa estetica, nonostante i pregiudizi ad esse legati. Al giorno d’oggi, puoi scegliere tra infissi scorrevoli di tutti i colori e le dimensioni e i materiali.

Cerchi un design classico? Le finestre in legno alluminio uniscono la bellezza del legno e la resistenza dell’alluminio. Vuoi qualcosa di più moderno? Puoi scegliere tra una vasta gamma di finestre scorrevoli in PVC di tutti i colori.

 

 

Trascurare ribalta e microareazione

 

La microareazione è un sistema che permette all’aria di circolare senza aprire le finestre. È utile in particolare in inverno, per far entrare ossigeno e non disperdere il calore accumulato. Grazie a questo sistema, puoi avere ambienti più asciutti e tagliare ulteriormente le spese di riscaldamento. La ribalta, invece, ti permette di aprire la finestra solo in parte e di proteggere la tua privacy.

Esistono diverse tecnologie per la microareazione, a seconda del produttore cui ti rivolgi. Le finestre scorrevoli in PVC di COS.FER hanno ActivPilot Comfort Pad, ad esempio. È un sistema di ventilazione avente una apertura parallela di 6 mm che corre lungo tutto il perimetro dell’anta. L’apertura è abbastanza ampia da far cambiare l’aria, ma troppo piccola per disperdere il calore accumulato.

 

I sistemi di microareazione ti permettono di ventilare casa anche quando non ci sei, evitando che l’aria ristagni. Nonostante la minuscola apertura, la finestra rimane in sicurezza antieffrazione: non dovrai temere sgradevoli intrusioni. Lascia inoltre fuori sia pioggia che neve.

 

 

Chi monterà le tue finestre in legno alluminio?

 

Hai scelto delle finestre in legno alluminio di altissima qualità. Ti sono costate un po’ di più, ma quanto meno potrai contare su un isolamento eccezionale. Ottima scelta, ma rimane un fattore da considerare: chi si occuperà della posa in opera degli infissi? Ci penserà un installatore interno all’azienda o qualcuno di slegato? Nel secondo caso, potrebbe mancare un’adeguata assistenza post-vendita e questo è grave.

Abbiamo già parlato dei problemi nella sostituzione dei serramenti. In quell’occasione, abbiamo visto come una cattiva posa in opera vanifica tutte le funzionalità dei serramenti. Nemmeno i prodotti migliori possono garantirti prestazioni di alto livello, se montati male. Ecco perché dovresti affidarti a professionisti interni all’azienda da cui compri, o quanto meno riconosciuti. Se proprio vuoi rivolgerti a una realtà terza, assicurati che sia degna di fiducia e fai inserire l’assistenza post-vendita nel contratto.

 

La cosa migliore sarebbe comunque scegliere un venditore della tua zona, che si occupi anche dei rilievi e della posa in opera. Se hai bisogno di serramenti a Milano e provincia, cerca una realtà che non sia troppo lontana da te. COS.FER opera proprio in quella zona: in caso di problemi, i nostri specialisti potrebbero essere da te in breve tempo.

 

 

COS.FER: serramenti a Milano e provincia

 

Con COS.FER puoi scegliere tra una vasta gamma di serramenti a Milano e provincia. Nel nostro showroom di Vimodrone (MI) troverai finestre moderne e classiche, colorate e bianche. Tutti i nostri prodotti vantano un’invidiabile rapporto qualità-prezzo e la posa in opera è compresa nella spesa.

Se vuoi saperne di più, contattaci.