Feng Shui: come portare armonia ed energia positiva in casa

L’abbiamo detto tante volte: dei buoni infissi scorrevoli ti aiutano a risparmiare e rendono casa tua più confortevole. Possibile che aumentino anche l’energia positiva e l’armonia? Secondo il Feng Shui è proprio così: lo stile della stanza influenza il tuo umore e il modo di vivere la casa.

 

Non possiamo riassumere una disciplina complessa come il Feng Shui in un articolo. Comprende infatti pratiche per la scelta della casa, la disposizione delle stanze, l’organizzazione dell’arredamento. Possiamo però darti qualche consiglio su come scegliere porte e finestre in armonia con la disciplina.

 

 

Cos’è il Feng Shui

 

 

In cinese Feng Shui significa “vento e acqua”, facendo riferimento al cielo e alla pioggia che porta la vita. Nonostante sia diventata popolare negli ultimi anni, la disciplina ha oltre 5.000 anni ed è ancora molto radicata in Cina. Il Feng Shui usa le energie naturali per proteggere la casa dagli influssi negativi. In che modo? Adattando gli spazi ai flussi di energia che saturano il cosmo e lo regolano.

 

Quando arredi una casa Feng Shui, vai oltre i concetti estetici di bello e armonia delle forme. Devi costruire uno schema che tenga lontane le energie negative e faccia scorrere quelle positive. In questo modo lo spazio si adatta alla tua personalità, all’ambiente circostante e alle energie che lo saturano.

 

In teoria, per il Feng Shui dovresti valutare il terreno e la posizione prima di comprare casa. In Cina e a Hong Kong c’è chi lo fa ancora. In un contesto occidentale è piuttosto difficile, ma ci sono comunque dei modi per “energizzare” casa tua.

 

 

 

Quali infissi scorrevoli usare per il Feng Shui

 

 

Gli infissi scorrevoli sono forse la scelta più in linea con il Feng Shui, purché siano del tutto a scomparsa. Le finestre servono infatti a far entrare il Ch’i, l’energia fondamentale dell’universo. Più sono grandi e aperte, meglio è. Le ante a scomparsa ti permettono di avere finestre molto aperte e di far entrare tanto Ch’j. Di che materiale devono essere, però?

 

L’eterna lotta tra finestre in PVC o alluminio ha basi piuttosto prosaiche: quali dei due materiali isola meglio e costa meno? Se vuoi aggiungere il Feng Shui all’equazione, devi valutare anche la naturalità e le dimensioni delle finestre. In teoria, la disciplina spinge molto verso materiali naturali come il legno e il metallo. Purtroppo, conosciamo bene i tanti problemi legati alla manutenzione degli infissi in legno.

 

Un buon compromesso potrebbero essere le finestre scorrevoli in alluminio a taglio termico o, meglio ancora, quelle in legno alluminio. Per quanto il PVC sia poco naturale, però, ha anch’esso qualche pregio in termini di energia positiva. I migliori infissi in PVC aiutano infatti a far entrare aria e luce.

 

Se hai vani un po’ troppo piccoli, valuta la linea Essenziale. Una finestra o porta finestra in PVC Essenziale fa entrare fino al 30% in più di luce. Il merito è del telaio ultra sottile, che lascia più spazio al vetro e che ti permette di far entrare più aria.

 

 

Quali porte interne usare per una casa armoniosa

 

 

Secondo il Feng Shui, le porte sono le bocche dei genitori e le finestre le bocche dei figli. Fuori di metafora, le porte devono essere più austere e meno numerose rispetto alle finestre. Il rapporto ideale sarebbe di 1 porta ogni 3 finestre. Inoltre, le porte dovrebbero essere più grandi rispetto alle finestre.

 

COS.FER. ti propone moltissimi modelli di porte interne prodotti da Bertolotto Porte, alcuni dei quali in linea con il Feng Shui. Le porte interne moderne laccate bianche sono una scelta classica, ad esempio. Sono in legno, hanno un design semplice e sono austere. Montarle è semplicissimo e puoi scegliere in che direzione rivolgere l’apertura. Per il Feng Shui, l’anta dovrebbe aprirsi verso l’interno della stanza.

 

Mettiamo che tu abbia una grande porta finestra in PVC e una porta interna un po’ più piccola: cosa fai? In questo caso, aggiungi dei campanelli eolici alla porta per riequilibrare il flusso delle energie. Si tratta di un’ottima soluzione anche in caso di due o più porte allineate tra loro. I campanellini dovrebbero rallentare il flusso del Ch’j tra le stanze, lasciando che riempia ogni ambiente prima di fluire via.

 

 

Come combinare i colori in una stanza Feng Shui

 

 

I migliori infissi in PVC e i prodotti Bertolotto Porte sono disponibili in una vasta gamma di colori. Quali sono i migliori per il Feng Shui? Ci sono molte indicazioni di massima a riguardo: verde per la cucina; blu e azzurro per la camera da letto; bianco per tutte le stanze, compreso il salotto. Il tutto è molto più complesso di così, ovviamente.

 

Se sei indeciso, scegli finestre in PVC o alluminio bianche e porte interne moderne laccate bianche. Il bianco è infatti il colore della luce e dell’energia, quindi va sempre bene. Per quanto riguarda pareti, pavimento e soffitto, dipende dal tipo di attività che devi condurre nella stanza.

 

Lo Yang è l’elemento del giorno e dell’attività, collegato quindi al lavoro e al cielo. Le stanze yang sono la cucina e lo studio, ad esempio. In questi casi, il pavimento dovrebbe essere più scuro delle pareti e le pareti più scure del soffitto. In questo modo la stanza si apre e dà la sensazione di essere più grande.

Lo Yin è l’elemento della notte e della possibilità, collegato al riposo e alla terra. La camera da letto è una stanza yin e può avere una colorazione più uniforme.

 

 

COS.FER., serramenti a Milano e provincia

 

 

Se vuoi migliorare le energie positive di casa tua o anche solo ristrutturarla, la risposta è COS.FER. Proponiamo serramenti a Milano e provincia. Presso il nostro showroom di Vimodrone (MI) puoi trovare diversi modelli di Bertolotto Porte, i migliori infissi in PVC e anche infissi scorrevoli in legno alluminio. Contattaci per ulteriori informazioni.